Schermata 2011-09-22 a 23.40.10
La comunità capi è formata dagli adulti in servizio presenti nel gruppo scout e ha la responsabilità di formulare il Progetto Educativo e di attuarlo nella realtà in cui opera.
In essa viene curata la
formazione permanente dei capi con l’approfondimento dei problemi educativi, un continuo confronto metodologico, occasioni di crescita, di condivisione e di fede. Per garantire un’adeguata formazione dei capi è previsto un articolato iter formativo che conduce ad ottenere il necessario riconoscimento e la nomina a capo. Non possono, infatti, essere affidate unità scout a chi non ha completato il proprio itinerario formativo, per doverosa lealtà verso i ragazzi e le loro famiglie.

Il progetto della Comunità Capi sui ragazzi che ci affidate è racchiuso nel progetto educativo che viene declinato dalle singole unità nei programmi annuali. Mentre i programmi vengono presentati alla riunione dei genitori di inizio anno, qui potete leggere il nostro progetto educativo.

L’AGESCI si propone “come associazione di frontiera” e si apre all’accoglienza di ragazzi di altri confessioni cristiane, di altre religioni e non credenti, nel rispetto di ognuno, con grande fiducia nel dialogo e speranza sulla sincerità dei rapporti che si potranno creare. Come educatori cattolici abbiamo chiaro che lo scopo dell’accoglienza di persone di altre religioni o di famiglie non credenti non deve essere la “conversione”, ma il dare loro, come a tutti, la possibilità di crescere liberi e di fare scelte responsabili.


monte


I Capi dell’associazione, che abbracciano i valori del
Patto Associativo e provano ad applicare il Regolamento Metodologico, sanno di essere parte attiva e non formalistica della comunità ecclesiale. Laicità ed ecclesialità, pertanto, vissute in pienezza, in armonia ed in feconda dialettica, portano l’AGESCI a portare la Chiesa nel mondo e il mondo nella Chiesa.

Più o meno questo è quanto... poi vabbé, non ci offendiamo se volessi provare a dare una mano alla comunità capi, ci sono tanti modi per farlo, scrivici !